Kel12 e Maurizio Levi lanciano“Le Parole in Viaggio” per una Turchia inedita

Si è tenuto a Palazzo Castiglioni, Milano il nuovo appuntamento del format “Parole in viaggio” – pensato da Kel12 insieme con I viaggi di Maurizio Levi e alla presenza di esperti. Di fronte al pubblico in sala e in diretta streaming è stato indagato il tema: “Turchia, crocevia di popoli e culture tra Europa e Asia”.

Gli ospiti si sono confrontati, moderati dal direttore di National Geographic Italia Marco Cattaneo. Il direttore dell’ufficio cultura e informazione dell’Ambasciata di Türkiye Riza Haluk Söner ha sottolineato lo stretto legame da sempre esistente tra l’Italia e la Turchia, un affascinante territorio a cavallo tra l’Europa e l’Asia, percorso nei secoli da diversi popoli e culture. La professoressa Vera Costantini, docente di lingua e storia turca presso l’università di Ca’ Foscari a Venezia, ha tratteggiato la “sua” Istambul, dove si integravano e assimilavano le diversità e dove il sistema culturale islamico era fortemente legato alla cultura classica.

Il grande esploratore e fondatore dell’omonimo to Maurizio Levi ha narrato di percorsi di trekking nella Cappadocia da vivere in piccoli gruppi e rigorosamente a piedi, alla scoperta di una realtà geologicamente unica, con percorsi intervallati dai misteriosi “camini delle fate”, dai rifugi degli anacoreti e da 36 vaste città sotterranee scavate dai cristiani in fuga dai musulmani. Lo storico e archeologo Fabio Bourbon ha narrato lo stupore del viaggiatore davanti a testimonianze stupefacenti della storia romana: teatri e anfiteatri, un ninfeo intatto, pezzi di storia di cui la natura ha preso possesso e che raccontano di fenomeni sismici e calamità naturali.

Parole in Viaggio.mDistrutti nel passato ma ora ricomposti grazie all’attento lavoro degli archeologi. Ha preso parte al talk-show anche l’archeologo Dante Bartoli, testimone di tanta ricchezza e sempre impegnato in operazioni di riscoperta e di recupero, anche nelle profondità di un mare cristallino. I tour pensati da Kel 12 permettono di vivere la “cultura del viaggio”; in gruppi di 8, 16 persone e accompagnati proprio da questi esperti, si potranno visitare la Ionia e la Cappadocia o i tesori della Pisidia, vivere un’esperienza di trekking lungo la Via Licia o tra i pinnacoli della Cappadocia, seguire le orme dell’Iliade o ritrovare il mistero di chiese, moschee e caravanserragli.

“Parole in viaggio” è un talk-show che, in un viaggio virtuale, racconta tante sfaccettature della Turchia. «Per conquistare il cliente e condividere con lui la nostra filosofia di viaggio formiamo in modo attivo le nostre adv – sottolinea Sonia di Gregorio, direttore marketing e vendite di Kel12 – Oggi lavoriamo con circa 80 agenzie che hanno capito la nostra filosofia e sono nostri brand-ambassador; cresceremo ancora, ma non troppo, per preservare le caratteristiche della proposta. Oltre ai momenti di formazione offriamo alle adv diversi webinar fatti con gli specialisti. Il nostro racconto passa attraverso la formazione e la sperimentazione.

Insieme alle adv gestiamo le attività di marketing e anche le presentazioni per i viaggiatori interessati a una destinazione. La fidelizzazione dei clienti e la loro voglia di vivere la nostra filosofia del viaggio – conclude la Di Gregorio – dimostrano che, grazie al lavoro congiunto con le adv, siamo riusciti a comunicare la forza dei nostri progetti». Progetti che si possono realizzare anche grazie ai collegamenti aerei offerti dalla Turkish Airlines a partire da tante città italiane.

We would love to say thanks to the writer of this post for this remarkable material

Kel12 e Maurizio Levi lanciano“Le Parole in Viaggio” per una Turchia inedita

Fuzzy Skunk