Anteprima video: Jess in “Non ci sta” dice no alla patinatura dei social dietro cui spesso ci nascondiamo

Oggi in anteprima esclusiva su All Music Italia vi presentiamo il video del nuovo singolo di Jess, Non ci sta, diretto da Francesco Maria Monti.

Jess, all’anagrafe Jessica Lorusso, è nata a Milano e sin da piccola coltiva la passione per la musica, in particolare voce e pianoforte, strumento sul quale compone le sue canzoni.

Studia  canto e musica per poi affermarsi nell’ambito del teatro come attrice e interprete. Durante l’anno del lockdown riordina le canzoni scritte in precedenza e ne scrive di nuove, dando il via a un progetto discografico che l’ha vista partire con Nulla, fuori dal 14 gennaio scorso, e ora con Non ci sta.

Non ci sta la vita dentro una storia di Instagram…
Però non mi va di non rendermi conto della verità
finché non si presenta sotto casa mia per portarmi via
Mi distruggerà

Anteprima video: Jess Non ci sta

Lanciato lo scorso 1 aprile con Ada Music Italy, il nuovo singolo di Jess è prodotto da Alessandro Gemelli. Ecco come l’artista parla di questo singolo…


Non ci sta è una lista dei miei difetti, un atto di ammissione e coraggio tramite il quale esorto a non nascondersi dietro a quella patinatura a cui i social spesso ci sottopongono. Mentre la scrivevo ho fatto pace con le mie lune, i miei eterni dubbi amletici e la moltitudine di lacrime e urla che solo il mio cuscino fino ad oggi ha visto.


Il video di Non ci sta è emblematico di quello che Jess esprime nel testo del brano. Le sue parole vengono tradotte in immagini immediate ed eloquenti, enfatizzando quell’inevitabile dicotomia tra ciò che si vede sullo schermo di uno smartphone e ciò che accade invece nella vita reale.

La cantautrice, protagonista del video, viene ripresa in momenti di quotidianità che si alternano nella loro eterogeneità: dal risveglio alla buonanotte, la macchina da presa la segue con occhio curioso, attento, a tratti invadente, mostrando diversi lati di sé, da quello più giocoso e spensierato a quello più malinconico e vulnerabile: è proprio quest’ultimo aspetto ad essere spesso celato sui social network, luoghi per antonomasia in cui sembra doveroso nascondere le proprie inquietudini.

Ma JessNon ci sta” e, attraverso questo brano, abbassa senza paura la maschera della perfezione per concedersi dei momenti in cui piangere, gridare, tirare a indovinare che ne sarà di noi, con l’immensa paura di conoscere la risposta.

Riguardo al video, diretto da Francesco Maria Conti con la produzione di Snowlightpictures e l’editing a cura di Daniele Friggi, Ecco come ce lo racconta Jess:


Volevo che il video di “non ci sta” fosse un backstage della mia vita.

L’idea è partita dal voler inserire tutto ciò che non si vede sui social che fanno apparire la vita uno scorcio bidimensionale.
E il modo più vero di farlo è stato quello di raccogliere filmati rubati al mio telefono e al telefono di chi mi sta vicino tutti i giorni e renderli parte di una storia.

La storia è la vita vera, quella che non si vede da nessuna parte, fatta di piccoli gesti, di angoli antiestetici, di noia e momenti poco importanti.
In alcuni frangenti la camera sono i miei occhi e la visione che hanno del mondo, in altri sono gli occhi degli altri a vedermi davvero. 


Ecco a seguire il videoclip

NON CI STA TESTO

Piango più di quanto rido
Ogni tanto al buio grido
Nell’oscurità del mio cuscino
a volte tiro a indovinare che ne sarà di me
Leggimi la mano
Potrai dirmi “che strano”
E ora che vedi ci credi che quando ti vomito addosso i pensieri miei
non sono mai finti ma seri e dosati come il mio Martini di ieri (ehi)
Forse più antipatica che pratica,
ma nella pratica ti faccio visita
E non è come vorresti, scusa
ma sono a pezzi e sento troppa paura
Non è come mi hai detto, mi hai illusa di avere un posto dove stare sicura
Non ci sta
la vita dentro una storia di Instagram
Mi resta una canzone e non so come fa
Tararirarà, tararirarà
Però non mi va
di non rendermi conto della verità finché non si presenta sotto casa mia
per portarmi via
Mi distruggerà, tararirarà
Armata di pigiama rosa fingo
di essere guerriera, ma ti mento
se ti dico che mi sento bella dentro
Fuori solo un muro sì, ma di cemento
Sono tirata da un filo
appesa alla luna con il suo sorriso
Corro sull’orbita e giro
gli occhi chiamano Terra e tu
non fingi e non sbagli
vittima dolce di tutti i miei abbagli
In fondo è una sfida brillare di luce degli altri
Non ci sta
la vita dentro una storia di Instagram
Mi resta una canzone e non so come fa
Tararirarà, tararirarà
Però non mi va
non ci sta
di non rendermi conto della verità finché non si presenta sotto casa mia
per portarmi via
Mi distruggerà, tararirarà
E non è come vorresti, scusa
ma sono a pezzi e sento troppa paura
Non è come mi hai detto, mi hai illusa di avere un posto dove stare sicura
Non ci sta
la vita dentro una storia di Instagram
Mi resta una canzone e non so come fa
Tararirarà, tararirarà
Però non mi va
di non rendermi conto della verità finché non si presenta sotto casa mia
per portarmi via
Mi distruggerà, tararirarà

 

We would like to give thanks to the writer of this short article for this awesome web content

Anteprima video: Jess in “Non ci sta” dice no alla patinatura dei social dietro cui spesso ci nascondiamo

Fuzzy Skunk